AUTOIMPRESA

postato in: AUTOIMPRESA | 0

AUTO-IMPRESA

Vuoi realizzare una idea imprenditoriale, segui questo breve ma sintetico corso per la tua auto-impresa.

AUTO-IMPRESA CREA LA TUA STARTUP

METTERSI IN PROPRIO
 CON SUCCESSO
COME NASCE UN’IMPRESA

Una Impresa nasce da una idea, da un “sogno” che un giovane, una persona, più persone intendono realizzare.

La motivazione è l’origine stessa del fare, quindi non può limitarsi all’esposizione dei motivi. Deve essere al contrario qualcosa che necessariamente nasce nel profondo intimo di ogni individuo, qualcosa che è impossibile non avere. Non si può, infatti, non avere motivazione, poiché se non ho un motivo per fare una cosa, sicuramente ne ho un altro per non farla. Di conseguenza non esistono persone demotivate.

 «Cara stufa, quando comincerai a scaldarmi ti metterò dentro un po’ di legna». Come pretendere di avere la botte ubriaca e la moglie piena?

Passiamo all’azione per realizzare il tuo progetto di auto-impresa!

Prendi adesso una penna e scrivi nello spazio sottostante una decisione che dovresti prendere o un qualcosa che hai già deciso di fare, relativo al tuo lavoro, alla tua vita personale, ai sentimenti, ma non hai ancora trasformato in azione. Scegli qualcosa che potrebbe aumentare la qualità della tua vita, come metterti a dieta, smettere di fumare, fare qualcosa che migliori il tuo lavoro, par lare con un amico, iscriverti a un corso di inglese, imparare a usa re il computer o altro.

Anche una maratona inizia con il «primo passo».

Ogni cammino che decidiamo di intraprendere, ogni maratona, ogni marcia, ogni corsa, ogni passeggiata, indipendentemente dalla lunghezza o dalla difficoltà del percorso, inizia con un primo passo.

Quando si decide di fare qualcosa, il primo passo è il più importante di tutti e quello che va fatto il prima possibile, perché, appena lo avremo compiuto, avremo concretamente iniziato a muoverci nella direzione dei nostri obiettivi e staremo già viaggiando sulla strada. Non voglio dire che il resto del percorso non richieda impegno, ma è molto più facile mettere un piede dietro l’altro, dopo che hai mosso il primo passo; in un certo senso ti sei già immesso sulla strada giusta, la parte più difficile è stata scegliere di farlo, individuare la direzione.

Il potere del focus mentale.

Immagina di andare a una festa portando con te una videocamera perché desideri fumare la serata per averne un ricordo. La festa è davvero molto bella e ci sono centinaia di persone che si di vertono. La tua attenzione viene però subito attirata da una coppia che, in un angolo del locale, litiga aspramente. Inizi a filmarla e tieni costantemente la telecamera puntata su di loro che, per tutta la durata della festa, non fanno altro che litigare. Ovvia mente, la tua visione della festa è limitata a quella che scorgi at traverso l’obiettivo della videocamera. Immagina poi di tornare a casa e mostrare a qualcuno il fumato. Che cosa mai potrà pensare di quella serata? E quale sarà stata l’impressione che tu stesso avrai avuto della festa concentrandoti, attraverso la telecamera, sulla coppia in lite, mentre pochi metri più in là una moltitudine di persone si divertiva?

Le nostre esperienze si costruiscono su quello che decidiamo di vedere tramite le nostra «videocamera», che è poi il nostro cervello, il quale, non potendosi concentrare contemporanea mente su molte cose diverse, ma solo su alcune, senza che ce ne rendiamo conto consciamente, decide dove porre attenzione, su che cosa focalizzarsi e che cosa invece cancellare.

«Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti

o ottant’anni. Chiunque continua ad imparare resta giovane,

la più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane.»

Henry Ford.

Il secondo bisogno «superiore» che dobbiamo soddisfare se vogliamo una vita veramente appagante è quello di contribuire, di dare agli altri. Aiutare, servire, «contribuire», fare la differenza nella vita di qualcuno procurano all’essere umano una soddisfazione senza eguali. Hai mai avuto modo di insegnare qualcosa a qualcuno oppure di formare o allenare una persona? Se hai vissuto questa esperienza sai che i risultati dell’allievo danno al «maestro» più gioia che i propri e che non c’è niente di più bello che vedere qualcun altro migliorare grazie al tuo aiuto.

Il percorso di formazione per auto-impresa ti aiuta non solo a realizzare la tua idea imprenditoriale ma anche a sviluppare le competenze necessarie per una eventuale  ricollocazione lavorativa.

SE HAI TRA I 15 E 29 ANNI consulta il sito di garanzia giovani per conoscere le opportunità di finanziamento a fondo perduto

per realizzare il tuo progetto di autoimprenditorialità selfiemployement

sommario
Autoimpresa
nome articolo
Autoimpresa
descrizione
Un’impresa nasce da un’idea, da un "sogno" che un giovane, una persona, più persone intendono realizzare. La motivazione è l’origine stessa del fare, quindi non può limitarsi all’esposizione dei motivi. Deve essere al contrario qualcosa che necessariamente nasce nel profondo intimo di ogni individuo, qualcosa che è impossibile non avere. Non si può, infatti, non avere motivazione, poiché se non ho un motivo per fare una cosa, sicuramente ne ho un altro per non farla. Di conseguenza non esistono persone demotivate.
Autori
pubblicato da
etnabusiness.it
Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *